I commenti sono off per questo post

Ai MINISTRI STRAORDINARI DELLA COMUNIONE EUCARISTICA

È possibile riprendere la visita ai malati dei Ministri della Comunione Eucaristica adottando le seguenti misure contenitive del contagio da COVID-19:

Nota sulla visita ai malati

Milano, 21 luglio 2020

– ciascun Ministro potrà visitare periodicamente un massimo di quattro ammalati, sempre gli stessi;

– si inviterà ad arieggiare la camera prima e dopo la visita;

– prima e dopo aver comunicato il malato, il Ministro si laverà accuratamente le mani con acqua e sapone o con idoneo gel a base alcolica;

-si privilegi la comunione sulle mani;

nella stanza ci siano meno persone possibili;

-durante la visita il Ministro non indosserà la semplice mascherina chirurgica ma una mascherina FFP2 o FFP3.

Per portare la Comunione ai malati che per lungo tempo non possono venire in chiesa, i Parroci e i Responsabili di Comunità Pastorale, valutandone l’opportunità, possono affidare questo compito nel periodo dell’emergenza COVID-19 a un parente convivente con il malato che sia fidato e conosciuto dai Sacerdoti della Parrocchia o Comunità Pastorale.

Questo compito nel periodo dell’emergenza COVID-19 a un parente convivente con il malato che sia fidato e conosciuto dai Sacerdoti della Parrocchia o Comunità Pastorale.

Il Vicario Generale

  • Franco Agnesi

allego il link al quale trovare le disposizioni del Vicario Generale S.E. mons. Franco Agnesi