I commenti sono off per questo post

La Comunita’ in cammino e le parole del suo Parroco – 28 giugno

Cari amici e care amiche,
in questo ultimo editoriale (riprenderemo poi a settembre) vorrei condividere con voi una delle grandi preoccupazioni che ho come responsabile della Comunità, quella della trasmissione della fede alle nuove generazioni. Don Claudio, che nella diaconia è il referente per questo delicato ambito, mi ha segnalato, per fare un esempio, che in terza elementare (130 bambini e bambine!!!) si sono rese disponibili 4 persone per fare il catechismo!!! Non so dire il perché né si devono dare colpe a nessuno, ma la domanda ci deve rimanere come provocazione: questi bambini chiedono di essere accompagnati alla fede in Gesù! Non so se li sentite: ce lo stanno implorando… Le catechiste di lunga esperienza sentono questa “preghiera”: infatti qualcuna di loro vorrebbe rimettersi in gioco dopo tanti anni di dedizione, passione e competenza… Ma è giusto? Certo, non è facile decidersi per questa “missione” del catechismo nelle nostre chiese sorelle soprattutto a causa delle tante paure: il tempo, prepararsi, incastrare gli impegni, non l’ho mai fatto, non mi sento pronta, è troppo impegnativo etc etc… Ma non è forse vero che le cose più belle della vita “capitano”? Allora anche io ti imploro: lascia che capiti questa avventura! Se sei contento o contenta di aver conosciuto Gesù, il suo Pane e la sua Carità (mi verrebbe da dire “se sei normale”!!!), hai già ricevuto tutto ciò che è sufficiente per non lasciare queste creature “scoperte”! Se sei contento o contenta di avere conosciuto Gesù è sufficiente per non correre a nasconderti dietro i tanti fili d’erba delle scuse! Se sei contento di aver conosciuto Gesù è sufficiente per capire che non c’è bisogno di maestrine, ma di testimoni, umili e semplici, come una croce…
E ora un augurio di buona estate a loro, le nuove generazioni, perché non si sentano trascurate da noi adulti, forse diventati troppo ingenui, troppo svagati, troppo ingannati dal “cosa c’è di male”, lasciando che tutto diventi innocuo… Anzitutto fate cose belle e intelligenti! Avete capacità da far paura a chi vi vuole molluschi di questa società e persone insignificanti che vagano da un bar all’altro o da un parchetto all’altro. Decidete di essere unici e diversi da tutti! Credeteci per primi, senza aspettare che sia qualcun altro a dirvelo. Ogni giorno dite grazie alle persone che vi vogliono bene! Per il bene che ricevete siate sempre contenti e grati. Di quello che vi viene chiesto di fare, gioite! Non dite più “che menata”, ma ripetete nel vostro cuore “come sono fortunato!”, “come sono fortunata!”. Fate a gara nel fare cose che fanno felice voi e chi vi sta intorno! Prendete la soddisfazione di fare il bene – e magari facendolo bene – e assaporate questa esperienza. Siate orgogliosi di ciò che siete! Sfottete un po’ quei finti modelli spacciati come idoli da imitare: tronisti, grandi fratelli, isolani e il bestiario che ci propinano senza tregua… Voi valete di più: imparate a sentire il vuoto e la stupidità che ci sono dietro queste proposte. Prendete la distanza da chi non studia, buttando al vento la preziosità della “materia grigia” messa nel computer più straordinario del mondo che si chiama scatola cranica! La vostra è patrimonio dell’umanità, non un inutile accessorio. Scegliete di camminare sulle spalle dei giganti! Non su quelle dei nanetti sbandierati dalla TV: anche se ben curati, vestiti e incipriati sempre piccini rimangono. Ascoltate con fiducia quelli che vi vogliono veramente bene! Essi stanno lavorando per aiutarvi a diventare “grandi”, non solo adulti in età anagrafica. Non chiedete cose! Fate uno dei gesti più trasgressivi nella nostra società: accontentatevi di ciò che avete. Fidatevi di Gesù, imparate a conoscerLo provando a vivere qualcosa della sua Parola! Una Parola forte, chiara, sicura: credete in Lui senza complessi di inferiorità, non è una disgrazia credere in Lui, ma la fortuna della vita. Anche di questa estate.

Il vostro parroco, don Zaccaria

SANTE MESSE FERIALI (da lunedì a venerdì)
dal 1 luglio al 31 agosto

ore 8.30: Zelo San Riccardo
ore 18.30: Sacra Famiglia
ore 18.30: San Bovio (solo il lunedi’ e il venerdi’)

SANTE MESSE FESTIVE

ORE 18.30: FESTIVA ANTICIPATA a SAN BOVIO, a ZELO SAN RICCARDO, a ROBBIANO MADONNA AIUTO DEI CRISTIANI
ORE 10.00: ZELO SAN RICCARDO
ORE 10.30: ROBBIANO MADONNA AIUTO DEI CRISTIANI
11.00: BETTOLA SACRA FAMIGLIA
11.00: SAN BOVIO
18.30: BETTOLA SACRA FAMIGLIA

Si ricorda che per partecipare A TUTTE LE CELEBRAZIONI della Pasqua domenicale OCCORRE PRENOTARSI nominalmente e osservare le regole che l’emergenza Covid ci impone e le indicazioni che ne conseguono: il numero chiuso certificato dal responsabile della sicurezza oltre il quale non è possibile accedere alla funzione (Robbiano 49 – San Bovio 34 – Zelo SR 53 – Bettola 120), l’entrare e l’uscire dalla chiesa attraverso gli ingressi e le uscite indicate, l’indossare la mascherina di protezione senza valvola, l’igienizzazione delle mani all’ingresso, il rispetto del distanziamento fisico, l’occupare il posto contrassegnato (o la sedia) senza mai muoversi durante la celebrazione, per ricevere la Comunione attenersi alle indicazioni del celebrante, il depositare le offerte nell’apposito contenitore al termine della celebrazione, non sostare in chiesa o fuori dalla chiesa in assembramento, astenersi dall’iscriversi se si hanno sintomi influenzali, quali tosse, febbre superiore ai 37,5° o patologie che possano esporre a rischio eccessivo. Alcuni volontari riconoscibili da una pettorina daranno informazioni e aiuteranno la buona partecipazione.

Come prenotarsi per partecipare?

Prenotazione: obbligatoria e nominativa, fino ad esaurimento posti
Su Sansone: da lunedì 29/6 a venerdì 3/7 alle ore 18.00
usando il Link pubblico che trovate sul sito della Comunità Pastorale
NON è necessario essere utenti registrati!!!
Per telefono: da lunedì a giovedì dalle 10.00 alle 12.00
al nr. telefonico 347 434 92 22 (risponde Paola)

PREGHIERE DELLA COMUNITA’

Per Barbetta Luciano e Vanelli Monia che in questa settimana sono ritornati alla casa del Padre: perché possano partecipare alla vittoria di Cristo sulla morte e siano accolti nel suo abbraccio di misericordia, preghiamo

SEGRETERIA DELLA COMUNITÀ PASTORALE: DA LUNEDÌ A VENERDÌ, DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 17.00

PIAZZA PAOLO VI, 1 – PESCHIERA BORROMEO
MAIL: cppeschiera@gmail.com SITO: www.cp-sancarlopeschiera.it TELEFONO: 025470189

SETTIMANA DAL 29 GIUGNO AL 5 LUGLIO

LUNEDI’ 29 GIUGNO
SS. Pietro e Paolo, apostoli

At 12,1-11; Sal 33; 1Cor 11,16-12,9; Gv 21,15b-19
Benedetto il Signore che libera i suoi amici  8.30 Zelo San Riccardo (def. fam. Dalessio)
8.30 Bettola S. Famiglia (Pietro Meazza / Nunziato Siciliano /
Alberto, Grazia e Giuseppe)
18.30 streaming

MARTEDÌ 30 GIUGNO
Per gli infermi

Dt 9,1-6; Sal 43; Lc 7,1-10
Lodiamo sempre il nome del Signore 8.30 Zelo San Riccardo
8.30 Bettola S. Famiglia
18.30 streaming (Italo Colombo)

MERCOLEDÌ 1 LUGLIO
Feria

Dt 12,29-13,9; Sal 95; Lc 7,11-17
Dio regna: esulti la terra 8.30 Zelo San Riccardo (def. fam. Garlaschè Enrico)
18.30 Bettola S. Famiglia (def. fam. Caiazzo e Cocchi)

GIOVEDÌ 2 LUGLIO
Feria

Dt 15,1-11; Sal 91; Lc 7,18-23
Il giusto fiorirà come palma 8.30 Zelo San Riccardo (def. fam. Fornasari e Pincella 18.30 Bettola S.Famiglia

VENERDÌ 3 LUGLIO
S. Tommaso, apostolo

At 20,18b-21; Sal 95; 1Cor 4,9-15; Gv 20,24-29
Si proclami a tutti i popoli la salvezza del Signore

8.30 Zelo San Riccardo (Modesto Monti)
18.30 Bettola S. Famiglia (Carlo)
18.30 S. Bovio

SABATO 4 LUGLIO
Feria

Lv 23,26-32; Sal 97; Eb 9,6b-10; Gv 10,14-18
Acclamate al nostro re, il Signore

18.30 Robbiano
18.30 San Bovio
18.30 Zelo San Riccardo (Iole e Angelo Mazzucato / Anna,
Angelo e Carlo / Cesena e Carlo Ferrario)

DOMENICA 5 LUGLIO
V dopo Pentecoste

Gen 11,31.32b-12,5b; Sal 104; Eb 11,1-2.8-16b;
Lc 9,57-62
Cercate sempre il volto del Signore

Liturgia delle ore: II settimana del salterio
10.00 Zelo San Riccardo
10.30 Robbiano
11.00 Bettola S. Famiglia
11.00 San Bovio
18.30 Bettola S. Famiglia

E’ possibile ritornare a far celebrare le Messe in suffragio dei propri cari telefonando dalle 15.00 alle 17.00 in segreteria della Comunità pastorale:
tel 025470189
• A causa del momento che stiamo vivendo PER ORA si accettano PIU’ INTENZIONI per Messa per dare la possibilità di recuperare le tante Messe di suffragio non celebrate nei mesi scorsi.
• Si potranno ricordare i defunti anche nelle tre Messe del sabato sera e anche di domenica, ma SOLO a quella delle 18.30 a Bettola.

Importante !!!

Per i mesi di luglio e agosto

sono sospese le confessioni (solo) nelle chiese sorelle di Madonna aiuto dei cristiani in Robbiano/Bellaria e San Bovio

Continuano le confessioni tutti i sabati dalle ore 15.00 alle ore 17.00 (solo) nelle chiese sorelle di San Riccardo e Sacra Famiglia