I commenti sono off per questo post

Comunicare per incontrarsi, la scuola di italiano per stranieri di Caritas cittadina si racconta

Raccontare la cura particolare all’accoglienza degli stranieri migranti, a cominciare dall’insegnamento della lingua italiana a livello base, che consente loro le relazioni necessarie per vivere in una nuova nazione, consente loro di mettere i mattoni per una nuova casa.

Si racconta non per il desiderio di conquistare l’attenzione, ma per parlare di un Dio amorevole che accoglie tutti gli uomini. Dal 2012, imparare l’italiano è diventato un obbligo di legge per gli immigrati che chiedono il rilascio e il rinnovo dei permessi di soggiorno superiori a un anno.

La Caritas, nello specifico della  nostra realtà cittadina di Peschiera Borromeo,  da diversi anni offre corsi di Italiano per stranieri al mattino e anche alla sera per quelli che lavorano.

Innanzitutto la gratuità dei corsi permette proprio a tutti la frequentazione, poi la loro riproduzione in cicli ricorrenti o continuati durante l’anno, inseriamo studenti anche in corso d’anno come a voler dire che attendiamo anche l’ultimo arrivato.

Al mattino le lezioni sono dedicate alle donne che, non lavorando, possono parteciparvi. Spesso le mamme arrivano con i loro bambini e allora la classe è piena di carrozzine, di giochi messi a disposizione dalla scuola, biscotti e altre merendine, non manca anche la possibilità per le neo/mamme di allattare i loro piccoli appena nati. Chi ha i figli più grandi, che frequentano le scuole elementari,  ci chiedono anche un aiuto per la presentazione dei documenti richiesti loro dalla scuola statale o consigli per l’assistenza medica e ospedaliera nel caso di malattie anche gravi.

Spesso ci chiedono aiuto per fare una domanda di lavoro o per la partecipazione gratuita a corsi di formazione per il lavoro. Diventiamo così un punto di riferimento per le loro necessità e questo ci parla della carità fatta di opere e parole. Gli studenti vengono dai più diversi paesi e parlano lingue differenti ma questo non è mai stato un problema, anzi ci aiutano nelle traduzioni per dialogare con gli ultimi arrivati.

Anche le religioni diverse non sono una difficoltà perché ci relazioniamo nel rispetto reciproco. Sono più le cose che ci uniscono che le differenze, facciamo la carità per parlare di Dio.

 

Qualche aggiornamento sulla scuola di italiano

La scuola di italiano per stranieri maggiorenni opera sul territorio di Peschiera Borromeo dal 2004 presso le aule della Parrocchia Sacra Famiglia di Bettola.

Le lezioni bisettimanali si tengono da martedì a venerdì, di mattina e di sera, e la partecipazione è nel segno della totale gratuità.

La continuità didattica e l’esperienza maturata nel tempo si affiancano al desiderio di accogliere gli iscritti in un ambiente dove si possano sentire a loro agio nonostante le difficoltà linguistiche.

Gli iscritti vengono ricevuti dai maestri e, dopo un breve test sul livello di conoscenza della lingua, accompagnati nelle classi assegnate. Studenti e maestri svolgono un percorso insieme, durante il quale alla richiesta, da parte della scuola, di una frequenza puntuale e sistematica si accompagna l’ascolto delle specifiche esigenze di ciascuno e si affrontano le difficoltà di apprendimento con elasticità e attenzione. Le mamme possono portare i figli più piccoli con se durante le lezioni e ciò facilità la partecipazione e rende l’ambiente più familiare.

Chi fosse interessato a partecipare come studente o maestro volontario può telefonare a Germana 349.380.14.37